Discoteche e buttafuori.  

Posted by Milano è un pacco




Ho recuperato un servizio delle iene di Domenica 22 marzo che ha fatto affiorare in me molti ricordi, il servizio s'intitolava discoteche e buttafuori e mostrava 2 ragazzi normosfigati che venivano rimbalzati ovunque andassero. Situazione che anche io ho vissuto,e secondo me alla base di esperienze come questa c'è un equivoco poichè tu esci la sera con l'intenzione di divertirti, intento semplice, soluzione semplice verrebbe da pensare, povero sprovveduto e non sai che in realtà ti troverai in una guerra di mondi che si scontrano. Da una parte,tu che vuoi semplicemente uscire e staccare un po' senza troppe pretese, passata l'adolescenza non cerchi memorabili notti da narrare ai posteri e vorresti solo passare una serata in relax ma ti dimentichi che dall' altra parte invece ci sono i gestori dei locali che non si accontentano solo dei tuoi soldi ma anche per qualche cosmico mistero vogliono anche complicarti e rovinarti la serata, comincia così una specie di corsa ad ostacoli a cui non sapevi di essere iscritto per cui diventa difficile entrare da qualche parte. Intendiamoci è normale che i locali esclusivi per vip facciano una selezione feroce, io non sono vip e quindi li evito a priori e vado da un' altra parte chissenefrega vivi e lascia vivere no? No! perchè con gli anni il fenomeno si è propagato come un virus e ha raggiunto qui a Milano punte grottesche, ci sono intere zone come quella mostrata nel servizio, a me sembrava la zona intorno a corso Como, che non ti lasciano scampo, meglio evitarle per non rovinarsi la serata e con pazienza cercare locali un po' più permissivi. Il problema è che non solo i locali fighetti fanno così ma anche molti, altri locali riducendo molto la possibilità di scelta. Oramai è una mania e per trovare locali che accolgano persone comuni senza troppi problemi e attese, bisogna cercare con molta attenzione. A giudicare dalle pretese di questi club sembra che a Milano possano divertirsi solo gente dello spettacolo, calciatori e ricchi cummenda della provincia con i loro pargoli. Perchè in realtà quello che fanno i buttafuori all' ingresso dei locali è solo fare lo scontrino di quello che indossi per vedere quanti soldi hai. Nessuno lo ammette apertamente ma lo sanno tutti, altro che stile originalità moda, questa è la capitale del denaro e non lo si deve dimenticare mai. Lo so che è un po' così ovunque ma qui a forza di alzare l'asticella si è arrivati a livelli da olimpiade, o forse da comica, e così uscendo la sera si può assistere a scene ai confini della realtà come questa,di un un paio di anni fa : corso Como una di notte di un giorno feriale tipo giovedì mercoledì discopub vuoto neanche l'ombra di un cliente e il buttafuori che diceva al ragazzo no qui tu non entri con le scarpe da ginnastica ,..... e già con il locale completamente vuoto chissà che danno avrebbe avuto,avrebbe rovinato la magica atmosfera che si era creata, oppur mi viene spontaneo ricordare quei 5 amici che un tragico sabato sera ebbero la sfortunata idea di uscire per festeggiare il compleanno di uno di loro,che idea bizzarra, pensare di poter andare da qualche parte e infatti vennero rimbalzati ovunque, dappertutto, tant'è che esasperati per entrare da qualche parte finirono la serata a Lugano Svizzera un'ora di macchina da Milano in una discoteca del cazzo venendo derubati al cambio e pagando così l'entrata uno sproposito, è tutto vero io c'ero! ( continua...)

This entry was posted on 6:33 PM . You can leave a response and follow any responses to this entry through the Subscribe to: Post Comments (Atom) .

0 comments